Playbook - Onboarding

In queste sezioni troverai descritto come funziona il processo di onboarding di nuove persone, dal primo contatto fino all’inserimento in azienda.

Colloqui

Il processo di selezione di una nuova candidatura prevede tre colloqui. Il primo è di carattere generale, per valutare il reciproco interesse.

Generalmente avviene con un membro del Executive Board ed eventualmente e/o un Project Manager e/o un Team Leader.

Se dal colloquio emerge l’interesse ad andare avanti nella selezione e l’ambito è quello di sviluppo, si procede a sottoporre un esercizio pratico che sarà valutato dalle figure tecniche di Bitbull più affini per ambito.

Se il giudizio delle figure tecniche è positivo, si procede a fissare un secondo colloquio a cui partecipano in genere un Project Manager, un Team Leader e alcune persone del team.

Se anche il secondo colloquio dà esito positivo, il terzo colloquio è con il CEO ed è volto a definire gli aspetti più burocratici (disponibilità, preavviso, contratto) e il trattamento economico.


Test

Gli esercizi pratici che abbiamo elaborato sono pensati per dare alla persona che si candida per un ruolo di sviluppo in uno specifico ambito la libertà di strutturare il codice come preferisce.

Non andiamo a valutare tanto il risultato finale quanto piuttosto le scelte compiute e lo stile adottato per poi discuterne assieme in fase di colloquio.

Generalmente ci aspettiamo che il test venga svolto nell’arco di una settimana ma questo tempo può essere esteso in caso specifici.


Assunzione

Tutto il processo avviene da remoto.

Grazie all’utilizzo di strumenti idonei, possiamo firmare digitalmente documenti che hanno validità legale.

All’assunzione è fornita la strumentazione di lavoro prevista dalla propria posizione; può essere definitiva o temporanea a seconda dei tempi dei fornitori.


Email di onboarding

Dal giorno precedente all’inserimento in azienda e per le successive 4 settimane, ogni persona che entra a far parte di Bitbull riceve una email quotidiana che la accompagna nel processo di onboarding.

L’obiettivo è quello di trasmettere un poco alla volta tutte le informazioni necessarie al corretto inserimento in azienda: dagli strumenti che utilizziamo alle convenzioni che adottiamo, dalla metodologia di lavoro alle varie modalità di comunizazione.

Il tutto condito con umorismo, tanti meme e lo spirito nerd che ci contraddistingue.

Molte delle informazioni condivise sono presenti anche in questo playbook ma crediamo che distillate a piccole dosi via email siano più efficaci e non costringono la persona a passare i primi giorni a leggersi pagine e pagine di informazioni.

Il percorso di onboarding è stato costruito assieme al team e per realizzarlo abbiamo selezionato e utilizzato una piattaforma di email marketing che ci consente di automatizzare l’invio delle email saltando, ad esempio, i giorni festivi.


Ferie, permessi & co

ℹ Poiché la nostra sede legale è a Milano, il giorno festivo legato al Santo Patrono è il 7 dicembre.

Utilizziamo la piattaforma Dipendenti in Cloud per:

BANCA ORE

Poiché da contratto non è previsto lavoro straordinario, utilizziamo la banca ore per accantonare eventuali ore di lavoro eccedenti a quelle prestabilite nella giornata.

La persona che accumula credito in banca ore attingerà da questo monte ore i permessi di cui ha bisogno, andando quindi a recuperare l’eccedenza.


Torna all’indice